Vigoforpoplar per una filiera del pioppo più sostenibile

I prodotti del progetto PSR Vigoforpoplar l’innovazione e le opportunità sviluppate dal lavoro congiunto di Geoponica srl, CREA, Vigolungo Spa e PEFC Italia, partner del progetto.

Vigoforpoplar per una filiera del pioppo più sostenibile

16 settembre 2020 Progetti

Di Francesca Dini

 Vigoforpoplar è un progetto finanziato dal PSR Piemonte misura 2014-2020 e nato dalla collaborazione tra Geoponica srl, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (CREA), Vigolungo Spa e PEFC Italia con l’obiettivo di creare una filiera del pioppo più sostenibile per tutti gli attori coinvolti. A quasi due anni dal suo avvio si sono raggiunti diversi degli obiettivi previsti che hanno portato ad una filiera locale del pioppo agile, sostenibile ed equa per tutti gli operatori coinvolti.

I partner del progetto in questi due anni hanno lavorato su diversi fronti sviluppando un accordo di filiera che tutelasse le necessità di tutti gli elementi a partire dal vivaista fino al consumatore finale, oggi particolarmente attento al valore aggiunto delle certificazioni e della filiera corta caratterizzanti un prodotto.

A questo ha inoltre concorso la creazione di un software che consentisse di gestire questo accordo in maniera più agile e leggera. Il software, collegato ad una piattaforma informatica on-line, permette di mantenere e archiviare tutte le informazioni sulla gestione agronomica dei pioppeti e di tutte le operazioni di taglio, esbosco e vendita all’utilizzatore finale. Questo strumento, ad oggi in bozza, permetterà di alleggerire le procedure permettendo di assicurare la tracciabilità del legname in ottemperanza della Due Diligence secondo il regolamento UE 995/2010, riducendo l’utilizzo di carta stampata.

Altra innovazione prodotta è la realizzazione da parte dei partner tecnici del progetto di un disciplinare tecnico-produttivo sviluppato anche ai fini della certificazione PEFC ottenuto dalla reciproca integrazione tra il disciplinare Eco-pioppo e dello standard di gestione sostenibile delle piantagioni arboree PEFC. Tale documento sarà fondamentale nel processo di revisione degli standard PEFC che si avvierà nei prossimi mesi e che porterà allo sviluppo del nuovo standard di “Gestione Sostenibile del Fuori Foresta”.

I partner del progetto stanno ora lavorando agli obiettivi finali quali la quantificazione dei benefici ambientali dell’accordo di filiera e quantificazione dei servizi ecosistemici derivanti dall’applicazione del manuale di produzione integrata sviluppato. Questi permetteranno ai pioppicoltori che sceglieranno di utilizzare questi prodotti di ottenere un reddito aggiuntivo dovuto alla vendita sul mercato volontario di servizi ecosistemici sviluppati grazie alla messa in atto delle buone pratiche previste.

Per maggiori informazioni cliccare qui ( https://www.innovarurale.it/it/pei-agri/gruppi-operativi/bancadati-go-pei/una-filiera-corta-nel-sistema-pioppo-valorizzare-le)

Oppure scrivere a: a.pansecco@geoponica.it

Referenti PEFC

Francesca Dini

Segreteria tecnica e promozione